L’associazione Erasmus Student Network AISBL (ESN) ha recentemente lanciato il nuovo questionario per l’ edizione del 2015 dell’ ESNSurvey. ESN conduce ricerche dal 2005 e ha raccolto oltre 100,000 risposte che ci hanno permesso di avere una visione molto approfondita della situazione degli studenti. Con queste informazioni, ESN è riuscita a produrre dei report di ricerca di altissima qualità con molti suggerimenti per i responsabili delle politiche europee, agenzie nazionali e governi, istituzioni universitarie e associazioni studentesche.

L'edizione del 2015 verterà su quattro argomenti principali. Per cominciare, verranno studiate le misure di accompagnamento per gli Erasmus. Erasmus Student Network ritiene che ci sia molto da fare quando si tratta di preparare gli studenti all’esperienza internazionale prima che vadano all’estero e anche quando si tratta di sostegno dopo l’esperienza all’estero. ESNSurvey 2015 investigherà ulteriormente se gli studenti apprezzino queste misure d’accompagnamento pre e post-Erasmus, la qualità di questi servizi e proverà a indicare le best practices e identificare le azioni mancanti che potrebbero essere implementate per migliorare il programma Erasmus.

Il movimento Erasmus è a volte noto per isolarsi dalla comunità locale in una sorta di bolla Erasmus. ESN offre moltissime opportunità di integrazione per gli studenti internazionali per mischiarsi con gli studenti locali, in modo che i primi possano conoscere meglio la cultura locale e i secondi possano essere esposti agli effetti dell’internazionalizzazione a casa loro.

In più, l’edizione del 2015 avrà un approccio innovativo: lo studio dell’impatto economico del programma Erasmus a livello locale. Lo scopo è di studiare la misura in cui il programma Erasmus ha un impatto nelle comunità locali. Verranno anche analizzati i problemi relativi alle borse di studio e al comportamento degli studenti quando si tratta di viaggiare e attività culturali.

Come ogni anno, ESNSurvey analizzerà anche il grado di soddisfazione con le organizzazioni studentesche. In più, si cercherà di ricercare come le associazioni studentesche possono incoraggiare o scoraggiare l’integrazione locale e quali attività dovrebbero essere migliorate.

Nei prossimi 2 mesi, gli student potranno condividere la loro esperienza con noi. Per ogni risposta, verrà donato un mattone per una scuola in Guinea Bissau. Nel complesso, ESNSurvey 2015 continuerà a ricercare argomenti interessanti con il solo scopo di migliorare la mobilità internazionale in Europa.